Luglio 18, 2024
  • Con lo sponsor giusto, nessun sogno è proibito
Adrenalinica...mente!

Nuovo pilota per NoAlTC: ecco Alessandro Murru

In questa stagione 2023 NoAlTC ha dovuto fare a meno di una preziosissima pilota, ovvero Alice Sabatini, che l’anno scorso aveva raggiunto traguardi incredibili con la sua moto sponsorizzata Escort Advisor, ma dopo avere scoperto di essere in dolce attesa ha messo in pausa l’attività sportiva.

Il team che dice No al Traction Control (e qui spiega i perché della scelta) ha però subito trovato un nuovo pilota che affronta le corse sposando la stessa filosofia: stiamo parlando di Alessandro Murru, sardo DOC che va ad espandere il “dominio territoriale” di una squadra che spazia da Torino a Cesenatico, passando per Milano, Brescia, Bologna e Firenze.

“Ho capito che il motociclismo era la mia passione quando nel 2004-2005 sono andato a vedere dei piloti del mio motoclub e mi sono reso conto che non mi piaceva solo guardare, racconta Alessandro nel presentare la sua moto sponsorizzata Escort Advisor. “Con qualche sacrificio ho comprato la moto e ho cominciato a gareggiare… tutto grazie a mia moglie, che mi ha fatto appassionare a questo mondo. E quando per la prima volta a fine giornata ho fatto la gara, ho capito che non mi pesava nulla: né le fatiche, né le spese.

Il motociclismo è una passione impegnativa, anche perché Ale deve giostrarsi tra lavoro, figli appassionati di sport da portare in giro per gare o eventi e i suoi allenamenti. Ma il pilota che corre nel Campionato Italiano Velocità in Salita in classe 600 Open non vede tutti questi sacrifici come una rinuncia, bensì come un investimento in termini di qualità di vita.

“Le cose più belle di questo sport sono la competizione, che mi piace tantissimo, l’adrenalina che ti dà la moto e la compagnia nel paddock”, prosegue Alessandro Murru, che quest’anno gareggia in sella alla sua Yamaha R6.

L’arma segreta di Ale, in pista, è senza dubbio la caparbietà. Una dote essenziale, in uno sport in cui, arrivati oltre un certo livello, è difficilissimo migliorarsi… “ma io appunto sono testardo e non mi arrendo!”, spiega il pilota sardo.

In pista, negli anni, si è tolto diverse soddisfazioni, a cominciare dal suo primo podio, come secondo, dove durante le premiazioni è scappato nei box, ha recuperato sua figlia e ha fatto la foto con lei in braccio.

E di soddisfazioni, senza dubbio, se ne vorrà prendere molte altre nel corso di questa stagione con il suo nuovo team NoAlTC. Ovviamente, sempre assieme al suo sponsor Escort Advisor, pronto a seguirlo in tutte le sue imprese.