Giugno 19, 2024
  • Con lo sponsor giusto, nessun sogno è proibito
Giochi di squadra

ATHLETIC CLUB E FOLGORE: PARTITA DIVERTENTE E COMBATTUTA

Sabato 13 aprile l’Athletic Club Palermo scende in campo di nuovo e questa volta in casa, presso lo stadio comunale Favazza di Terrasini, contro la Folgore Castelvetrano.

Partita molto strana – a detta del Mister Cipolla, ma anche molto divertente – aggiungeremmo noi – dove la prima occasione per il goal della squadra sponsorizzata da Escort Advisor si presenta già al cinquantesimo secondo di gioco, con un scatto di Manfré all’interno dell’area di rigore, ma il pallone termina di poco fuori. Gli ospiti passano subito in vantaggio grazie a un’azione in contropiede capitalizzata da Lovisi che batte il portiere sul suo palo.

Il momento più emozionante del primo tempo arriva al 41° minuto, sugli sviluppi di una palla inattiva, con Mercanti che prova a concludere verso la porta avversaria di testa, ma la difesa della Folgore si salva sulla linea di porta. Per i nerorosa il primo tempo si chiude in svantaggio sullo 0-1, nonostante la richiesta dello stesso attaccante per un calcio di rigore nell’azione precedente.

Comincia un secondo tempo in ripresa per la squadra di Mister Cipolla, complici anche i movimenti dalla panchina. Entrano Pomba, seguito da Fricano, che serve Caronia direttamente da un calcio di punizione, e l’attaccante calcia verso la porta trovando una grande parata di Pizzolato. A questo punto, il pallone viene raccolto in area da Mercanti, che segna il goal del momentaneo 1-1.

Qualche minuto più tardi arriva il vantaggio su un’azione spettacolare di Camara. L’attaccante della Guinea Bissau stoppa il pallone, che si alza e calcia al volo trovando l’angolino basso e la sua prima rete palermitana, seguita da un grande abbraccio caloroso da parte dei suoi compagni nerorosa: Qui sono ben voluto da tutti e voglio bene a tutti. In questa partita siamo stati un po’ sfortunati, ma per la prossima, l’obiettivo è vincere!

Il vantaggio dei padroni di casa dura finché Cinquemani trova il colpo del 2-2 inserendosi in area di rigore sul secondo palo, servito direttamente da calcio di punizione. Lo stesso Cinquemani al 91° minuto, quando la gara sembra già finita, è protagonista di una trattenuta in area di rigore su Manfré: è calcio di rigore, che porta il solito “Caprone” a segnare la terza rete consecutiva.

A questo punto, la partita sembrerebbe davvero finita, ma, sul capovolgimento di fronte, al 94′ è Santangelo a raccogliere una respinta della difesa in area di rigore, calciare al volo e trovare la rete del definitivo 3-3.

Il Mister nerorosa commenta: Credevamo di poter rimontare la partita e così abbiamo fatto fino all’ultimo. Oggi volevamo vincerla a tutti i costi, sia per la classifica, sia per il valore che hanno questi ragazzi.

Chiusa una porta, si apre un portone: alla squadra palermitana non resta che darci dentro nell’ultima trasferta dell’anno, che si terrà domenica 21 aprile contro la Supergiovane Castelbuono.