Luglio 18, 2024
  • Con lo sponsor giusto, nessun sogno è proibito
Single Player

Boxe Francese Trieste, ritorno in Croazia

Sabato 6 maggio il Team Boxe Francese Trieste ha varcato ancora una volta il confine croato, dopo la sortita alla Dragon Challenge dello scorso novembre, per calcare i ring del primo Čigra Open, l’Open internazionale di savate che si è tenuto nella cittadina di Sveti Ivan Zelina, nelle vicinanze di Zagabria.

Tre i membri del team impegnati a combattere, ovvero Virginia Crisma, Giulia Negrisin e Anna Tortora. Ma era con loro, oltre al coach Lorenzo Volcic, anche il compagno di squadra Alex Scialino, venuto fino in Croazia per sostenere le compagne nonostante l’impegno di rilievo del 13 maggio a Lione contro il due volte campione europeo e mondiale Elite Damien Fabregas.

Nonostante il grande entusiasmo con cui le tre tiratrici si sono presentate al Čigra Open, alcune difficoltà organizzative, con gli incontri che si sono svolti in stretta successione, e una serie di arbitraggi non sempre impeccabili hanno in parte funestato questa avventura estera del team sponsorizzato da Escort Advisor.

In un clima tendenzialmente teso, le tre tiratrici hanno comunque cercato di dare il massimo. Giulia Negrisin si è confrontata con un’avversaria croata già incontrata due volte in passato, con cui aveva sempre avuto la peggio. E, nonostante l’incontro sia stato bloccato più volte per scorrettezze della croata e un’ammonizione ufficiale a suo discapito, alla fine per Giulia è arrivata una nuova sconfitta.

“Io sono comunque soddisfatta di come ho combattuto, credo di essermi avvicinata alla vittoria molto di più delle volte precedenti… ma dopotutto l’incontro è stato organizzato a casa sua!”, racconta Giulia, per poi rilanciare: “Ora tutta la mia concentrazione va ai campionati italiani che si svolgeranno a Roma tra due settimane.

Anche Virginia Crisma si è cimentata in un match contro un’avversaria locale, ma nel suo caso, nonostante la sconfitta, l’incontro si è svolto all’insegna della correttezza: “Abbiamo disputato un bellissimo match a livello tecnico, con tanto rispetto e sportività”, spiega Virginia.

“Abbiamo già parlato per organizzare una rivincita, perché io al momento non sono al top delle mie capacità, ho dovuto dare la priorità all’università e allo studio, quindi non mi sono riuscita a preparare per questo match come volevo. La mia avversaria aveva una grande tecnica, ma sono convinta che con un po’ più di preparazione avrei potuto vincere, conclude la tiratrice del Team Boxe Francese Trieste.

Anna Tortora ha tirato fuori categoria con una ragazza slovena di un team con cui la squadra triestina si è affiliata, ma anche lei alla fine si è dovuta arrendere al termine di un incontro che ha lasciato qualche dubbio. “Non ero al 100% e quindi poteva andare meglio… comunque la gara per me personalmente è andata bene. Cercheremo di rifarci ai campionati italiani”.

A conti fatti noi ci sentiamo di aver vinto, nonostante i risultati ufficiali”, riflette Virginia. “Abbiamo fatto bene gruppo. Queste trasferte sono dei trampolini per i campionati nazionali che si terranno a breve, sia per l’assalto che per il contatto pieno”.

Tornate in Italia, ora le tiratrici del Team Boxe Francese Trieste si preparano per ricambiare il favore e sostenere Alex Scialino in vista del suo importantissimo incontro in programma a Lione, dove l’atleta porterà sul ring francese i colori di Escort Advisor.