Giugno 19, 2024
  • Con lo sponsor giusto, nessun sogno è proibito
Single Player

Boxe Francese Trieste in trasferta a Budapest

Dopo i successi riportati in Croazia alla Dragon Challenge di Novi Marof, le tiratrici e i tiratori del Team Boxe Francese Trieste mettono in saccoccia una nuova, utilissima esperienza internazionale con il 10° Budapest Savate Open.

Nella giornata di sabato 28 gennaio, i quattro componenti della squadra hanno avuto l’occasione di confrontarsi con avversari provenienti da diverse parti d’Europa e di testare la preparazione nel contesto di una cornice di rilievo.

Il risultato più importante lo ha ottenuto Alex Scialino, che nella categoria Combat 70-75kg Junior ha affrontato un forte atleta ucraino, Pikul Oleksii, e ha portato a casa la vittoria, dimostrando inoltre una grande sportività quando, all’ultimo round, dopo una serie di colpi gli ha risparmiato il KO e lo ha incitato a proseguire.

“Ero arrivato a Budapest carico e intenzionato a portare a casa il risultato”, commenta Alex. “Dopo un primo round di studio molto statico per capire come l’avversario si muovesse, nel secondo mi sono dedicato a individuare le sue debolezze, e così sono riuscito a dominare il terzo round. Sono contento del risultato mio, ma anche del supporto ottenuto dal resto della squadra”.

È andata meno bene a Giulia Negrisin e Anna Tortora, che rispettivamente nelle categorie -75kg e +75kg Assalto hanno perso in finale, nel corso di due incontri in cui, secondo il coach Lorenzo Volcic, “si sono difese bene, ma non mi hanno dato retta e hanno tirato al di sotto delle loro capacità”.

Storia a parte invece per Virginia Crisma, che si era preparata per un match in categoria Combat, ma a causa di un forfait da parte della sua avversaria ha dovuto ripiegare su un incontro dimostrativo in Assalto, quindi senza contatto pieno, in cui si è dovuta trattenere e non è riuscita a dare il meglio di sé.

Nel complesso, in ogni caso, un’esperienza più che positiva, sia per il titolo riportato a casa da Alex, sia per gli applausi ricevuti dagli spettatori presenti a Budapest, dove le divise sponsorizzate Escort Advisor non sono passate inosservate.