Giugno 19, 2024
  • Con lo sponsor giusto, nessun sogno è proibito
Adrenalinica...mente!

EURONascar, a Most doppio podio per Ercoli

I piloti della Chevrolet Camaro #54 di CAAL Racing sono usciti dalla tappa all’Autodrom di Most, in Repubblica Ceca, con una certezza: se vogliono arrivare indenni al termine di questa stagione dell’EURONascar, dovranno lottare con le unghie e con i denti.

Già, perché sembra proprio che, dopo le “botte da orbi” a Brands Hatch e le lotte all’ultimo sangue (con tanto di trionfo per Ercoli) a Vallelunga, gli avversari abbiano deciso di prendere di mira la mitica Chevrolet rosa e nera targata Sponsorizza Passioni… probabilmente perché è la vettura che più di tutte attira gli sguardi del pubblico in pista.

In ogni caso, Gianmarco Ercoli e Luli Del Castello non si sono fatti scoraggiare dalle “attenzioni” riservate loro dagli altri piloti, e hanno risposto con il doppio della grinta, portando a casa un bottino da non sottovalutare.

“È stato un weekend «d’altri tempi», abbiamo subito una serie di contatti che hanno pregiudicato le prestazioni, ma alla fine abbiamo reagito alla grande”, conferma il team manager di CAAL Racing Luca Canneori.

A uscire più provata da questa due giorni di “autoscontro” è Luli, che in Gara 1 di EURONascar 2, dopo un contatto con una vettura avversaria, ha dovuto addirittura issare bandiera bianca.

“Usciamo con tanti, troppi lividi e pensieri da questa tappa, sappiamo di aver lasciato sul campo molti punti in Gara 1 e dispiace rendersi conto di aver sudato tanto per salire quella dannata classifica… ed è bastato poco per cadere nella parte più tagliente”, commenta Luli.

Fortunatamente è andata meglio in Gara 2, perché dopo essere finita fuori pista la nostra super pilota è riuscita a uscire dalla sabbia grazie all’intervento dei mezzi di soccorso e ha riguadagnato posizioni fino a chiudere seconda nel Ladies Trophy.

Rimane, in ogni caso, il rammarico per il comportamento poco sportivo di certi avversari: “Questo è stato un week end vergognoso sotto il profilo degli incidenti e dei contatti quanto quello di Brands Hatch… e non è bastato il richiamo tardivo e distrattamente conveniente dell’organizzazione: abbiamo distrutto troppe auto, pagato troppi danni, perso troppi punti. Chi vuole giocare all’autoscontro vada pure al LunaPark!”.

In categoria PRO “Gimmy” Ercoli si è reso protagonista di una doppia rimonta che lo ha portato sul podio in entrambe le gare. Due terzi posti che valgono oro in classifica, come sottolinea il “Boss” Luca: “Alla fine la somma dei punti con cui lasciamo la Repubblica Ceca è la più alta dall’inizio del campionato, quindi non possiamo che essere soddisfatti”.

In EuroNASCAR 2 entrambe le gare sono state vinte dal compagno di team di Gianmarco e Luli, Alberto Naska, che allunga così il suo distacco sul resto dei concorrenti. In PRO, invece, Gara 1 è stata vinta dall’olandese Sebaastian Beleekemolen, mentre Gara 2 ha visto ancora una volta tagliare per primo il traguardo l’israeliano Alon Day, grande rivale di Gimmy, che si trova così ora al comando della classifica con 16 punti di distacco su Alexander Graaf.

Luli e Gimmy sono già al lavoro per prepararsi per il prossimo appuntamento – il penultimo – al Circuit Zolder di Heusden Zolder, in Belgio, l’8 e il 9 ottobre. Si tratterà di una tappa decisiva per decidere le sorti dei due piloti in questa stagione di EURONascar: loro, ovviamente, sono pronti a dare il meglio… come anche la Chevrolet #54 di Sponsorizza Passioni!