Aprile 20, 2024
  • Con lo sponsor giusto, nessun sogno è proibito
Single Player

Anelli, missione compiuta: terminato l’Ironman 70.3 di Nizza

Per Francesco Anelli, triatleta sponsorizzato da Escort Advisor che ci ha abituati a grandi prestazioni sia a nuoto, che in bici e di corsa, l’appuntamento di domenica 25 giugno a Nizza costituiva una sfida personale.

Dopo le difficoltà affrontate l’anno scorso sulle medesime distanze, riuscire questa volta a portare a termine l’Ironman 70.3 rappresentava la prova tangibile dei grandissimi passi avanti compiuti nel corso dell’ultima stagione dal punto di vista della forma fisica.

Se l’obiettivo di Francesco, quindi, era di “arrivare vivo” al traguardo, lo possiamo dire: la missione è stata compiuta in pieno, con il triatleta che non solo è arrivato fino in fondo segnando un ottimo tempo, ovvero 5:29:22, ma addirittura è riuscito a piazzarsi 40° su 269 nella sua categoria, M35-39, e 290° su ben 2355 partecipanti complessivi.

“Era la mia seconda mezza distanza dell’Iron, e sono contento di esserci arrivato bene, in modo decisamente migliore del mio primo tentativo dell’anno scorso”, ha commentato Francesco Anelli al termine della gara.

L’emozione di affrontare una competizione così importante e con una visibilità simile era tanta. “Ero un po’ teso, forse, per cui ho dormito poco e non sono arrivato al top”, ha poi confessato il triatleta. Ma una volta giunto alla linea di partenza, Anelli ha dimenticato ogni preoccupazione e ha dato fondo a tutte le proprie risorse.

Archiviato con successo il tragitto a nuoto, Francesco si è goduto il meraviglioso percorso in bicicletta, per poi dedicarsi con tutto il proprio impegno a quella che è la sua specialità: la corsa.

“Non mi sono tenuto in nessuna frazione, né nuoto, né bici, né corsa”, ha raccontato Francesco. “Il grosso dilemma era raggiungere la corsa in condizioni decenti, perché è la frazione che di solito mi riesce meglio, e comunque ci sono arrivato con forze sufficienti a fornire una prestazione soddisfacente”.

Merito soprattutto del lavoro svolto con il supporto del suo sponsor Escort Advisor sia in allenamento, che in competizione durante questi ultimi mesi. E di una maggiore consapevolezza di sé: “Penso di avere fatto il salto di qualità alimentandomi nel modo giusto, anche perché faceva un caldo pazzesco, per cui alimentazione e idratazione risultavano fondamentali”.

A motivarlo durante l’Ironman 70.3 di Nizza, oltre al proprio desiderio di conferma, c’era anche un “alleato speciale” in grado di fornirgli una bella botta di autostima, come spiega lo stesso Francesco senza trattenere il sorriso: “Avere casco, bici e body tutti con la stessa grafica e con lo sponsor ti dà una bella aria da pro anche se non lo sei!”.

Archiviata con successo la sfida decisiva di questa stagione, il triatleta sponsorizzato da Escort Advisor non starà comunque certo fermo, e si prepara anzi a compiere nuove, eccezionali imprese a nuoto, in bici e, ovviamente, di corsa.