Giugno 19, 2024
  • Con lo sponsor giusto, nessun sogno è proibito
Giochi di squadra

I Bandeja y Cerveza volano in finale

Alle ore 16:30 del 29 aprile 2024 il palazzetto del Padel Factory di Tribiano si riempie di amanti del Padel e di tifosi dei Bandeja y Cerveza, il Team sponsorizzato da Escort Advisor conosciuto ormai per il suo amore sconfinato per la birra.

Una certa calma apparente si sente nell’aria primaverile smorzata dalla pioggia, ma allo scoccare delle 17 iniziano le danze e la semifinale tra i Bandeja y Cerveza e Amy Team prende una piega tutt’altro che… calma!

Il capitano della compagine Paullese Roberto Romano non si perde il discorso motivazionale con la prima coppia che scende in campo per il primo match, i bandechini Martinenghi e Ceolin, che non perdono una partita da 12 mesi.

I militari della Amy Team sono più che carichi, pronti a vendere anche la pelle pur di portare a casa la vittoria, ma, purtroppo per loro, non sanno che vincere contro Ceolin è impossibile: è un pezzo di granito!

Come di consueto, Martinenghi è schierato a sinistra nella fase iniziale e si limita a non sbagliare, giocando di fioretto. Ceolin è il giocatore solido difensivamente che non ne vuole sapere di difendere e basta: parte aggressivo, prendendosi pure qualche rischio, ma dopo i primi venti minuti ecco che il cartellino marca 4-2 per i Bandeja y Cerveza. La reazione dei soldati di Linate non si fa attendere e subito mantengono il servizio riducendo lo svantaggio sul 4-3.

Il cambio di campo favorisce lo scambio di idee tra i giocatori e i loro capitani. Proprio in quel momento i ragazzi di Escort Advisor capiscono che la fase di studio è finita e cominciano a giocare un padel di livello superiore. Martinenghi osa un po’ di più e i risultati si vedono subito, ma la differenza la fa Ceolin, il ragazzo dalle origini abruzzesi a ogni palla infilza i suoi avversari come arrosticini e in difesa recupera l’impossibile.

I due set si chiudono entrambi con un 6-3 nella soddisfazione generale dei Bandeja y Cerveza e lo sconforto dell’Amy Team che ha perso la prima battaglia, ma si deve ancora giocare e quindi il risultato può cambiare.

Dal palazzetto si alza un’euforia generale che Romano deve cercare di calmare, perché la partita non è ancora finita e manca ancora il secondo punto. Scendono in campo per il secondo match proprio Romano e il suo compagno di mille avventure Nardo, il grande saggio del gruppo.

Questa partita parte nel peggiore dei modi, con un irriconoscibile Romano visibilmente fuori forma che non riesce a prendere le misure degli ottimi avversari che non sbagliano un colpo. Nonostante tutto, Nardo tiene a galla i Bandeja y Cerveza che si trascinano al 5-5, ma c’è qualcosa che non va nei bandechini che perdono malamente il set 5-7.

Nardo esce dal campo sconsolato e Romano cerca di tranquillizzare gli animi, lui sa che è colpa sua e che deve solo cambiare registro… Qualcuno sostiene di aver sentito il capitano dire a Nardo: Sergio stai sereno, la vinciamo noi.

Non si sa veramente cosa si siano detti i soci amici… Ma al momento della discesa in campo nel secondo set tornano a essere quelli di sempre: i cugini belli. Nardo gioca una partita tatticamente perfetta e Romano non sbaglia nemmeno una pallina. Il tabellone segna 6-2 ed è subito Tie-Break.

I Bandeja y Cerveza sono di ghiaccio, decisi e freddi come la birra che gustano fuori dal campo e non sentono la pressione. Pronti, via! Si portano subito sul 6-3 e poi sul 9-6. Vincono con un magnifico 10-8 una partita che sembrava ormai senza speranze. È fatta: SI VA IN FINALE!

Iniziano i festeggiamenti: il punto finale di Nardo regala il biglietto ai Bandeja y Cerveza per la finale del 23 maggio a Gaggiano.

Roberto Romano commenta: Sono fierissimo dei risultati che stiamo ottenendo. Non ringrazierò mai abbastanza Sponsorizza Passioni che ci supporta e sopporta ormai da tre anni. Grazie Escort Advisor e bravi Bandeja y Cerveza! 

Al prossimo appuntamento… Ne vedremo delle belle!