Aprile 20, 2024
  • Con lo sponsor giusto, nessun sogno è proibito
Adrenalinica...mente!

M315: più forti di qualsiasi ostacolo

Continua la preparazione del team M315 in vista delle prime competizioni ufficiali (ecco le date delle gare)… e ormai è chiaro che qui si fa sul serio.

Il secondo test invernale ha infatti portato la squadra di corse a calcare l’asfalto del Misano World Circuit, “lo stesso luogo in cui hanno gareggiato i migliori piloti del mondo e in cui si sono svolte battaglie epiche che rimarranno nella storia”, per utilizzare le parole di Matteo “il Contabile” Distefano, pilota nella Dunlop Cup nella categoria 1000.

Insomma, un vero sogno a occhi aperti per un appassionato di motociclismo. Sogno che ha però rischiato di infrangersi sul nascere quando è emerso un “piccolo” cavillo burocratico che stava per lasciare tutti i piloti di M315 a piedi.

Il problema è il rumore delle moto: per avere l’autorizzazione a correre è necessario renderle più silenziose. Più facile a dirsi che a farsi, soprattutto così su due piedi e senza un minimo preavviso, e così gli M315 sembrano destinati a un mesto ritorno a casa senza avere nemmeno saggiato l’asfalto leggendario del circuito di Misano.

Quindi è Game Over?

Niente affatto: i meccanici di M315 non si fanno certo scoraggiare da un contrattempo e si mettono subito al lavoro per costruire un silenziatore artigianale a ognuno dei piloti del team.

Dopo una nuova verifica tecnica arriva il via libera: i ragazzi possono partire, tirando un sospiro di sollievo. E la squadra si dimostra così più forte di qualsiasi ostacolo si possa parare davanti.

Certo, il tempo a disposizione è notevolmente diminuito, per cui rimangono solo quattro turni da 20 minuti per testare le moto. Non molto, soprattutto per chi come Alessandro Volpin e Nicola Della Colletta, piloti rispettivamente nella categoria 600 e 1000 del Trofeo Italiano Amatori, non ha mai corso a Misano.

Ma è nelle situazioni di difficoltà che si tira fuori il meglio, e così i giri effettuati bastano a sistemare il set up delle sospensioni e il bilanciamento generale delle moto: un notevole passo in avanti verso la preparazione alle competizioni.

Adesso c’è ancora il tempo per qualche ulteriore messa a punto e per nuovi allenamenti in vista del primo impegno ufficiale del team il 24 aprile con la tappa inaugurale del Trofeo Italiano Amatori al Cremona Circuit: restate sintonizzati per seguire le avventure dei “Ragazzi dell’M315″…