Giugno 19, 2024
  • Con lo sponsor giusto, nessun sogno è proibito
Adrenalinica...mente!

NoAlTC scalda i motori per la nuova stagione

L’anno scorso NoAlTC, il team di corse che dice no al Traction Control (e spiega molto chiaramente il perché di questa scelta), aveva lasciato il segno in pista… su due, tre e pure quattro ruote.

Tra moto, sidecar e quad, infatti, la squadra sponsorizzata da Escort Advisor non si è mai fatta mancare niente. E anche per questa stagione di corse 2023 si presenta al via con una ricca formazione… nonostante una serie di imprevisti che hanno seriamente messo alla prova la reattività del team.

“Abbiamo scoperto soltanto durante le premiazioni per il 2022, quindi a metà gennaio”, racconta il team manager Oscar Torpea, “che il nuovo campionato sarebbe cominciato con ben un mese e mezzo di anticipo, a metà aprile, anziché come di consueto a fine maggio.

Questa notizia last minute ha rischiato di scombussolare i piani operativi di NoAlTC, che puntando a maggio contava di avere tutto il tempo a disposizione per la preparazione di moto, quad e sidecar. Con il primo via ad aprile, però, meccanici e piloti hanno dovuto imprimere una notevole accelerata alla tabella di marcia.

Per fortuna, i ragazzi di NoAlTC sono campioni di velocità anche fuori dai circuiti. “Abbiamo dovuto lavorare su sospensioni, motori, componenti, carene, cablaggi, impianti di scarico e quanto più si possa immaginare lottando contro il tempo”, racconta Oscar.

Il lavoro sulle carene, in particolare, è stato intenso, con il team che ha puntato innanzitutto a riparare crepe e danni sulle vecchie carene e a passare il fondo. Dopodiché si è passati all’estetica, con un lungo studio per trovare una grafica che potesse rendere al meglio con i colori di Escort Advisor e che non passasse inosservata.

Il compito più difficile è stato sicuramente quello di adattare la livrea ai vari tipi di mezzi: sportive, supermoto, pit bike, quad e sidecar. Ma a giudicare dai risultati ne è valsa decisamente la pena, anche perché adesso pilota e mezzo formano tra tuta e carene un tutt’uno con una personalità forte e immediatamente riconoscibile, in grado di spiccare in mezzo agli avversari.

I NoAlTC non si sono però limitati alla sola estetica: con le nuove carene i piloti volevano anche comunicare qualcosa riguardo il proprio approccio ai motori e alla vita in generale. E così, è stato scelto un termine giapponese piuttosto particolare, ovvero Mokkori, che è stato inserito su tutti i mezzi del team.

Il concetto di Mokkori è ripreso dal manga di culto City Hunter, di Tsukasa Hōjō, in cui è utilizzato per indicare lo stato di eccitazione pressoché costante del protagonista, l’investigatore privato Ryo Saeba. Nel caso di Saeba, si parla di eccitazione sia in senso lato, che in senso… fisiologico. Per quanto riguarda i NoAlTC, Mokkori è più che altro un modo per indicare l’entusiasmo inestinguibile con cui vivono la loro passione per i motori.

Nonostante tutte le difficoltà del caso, quindi, il primo ostacolo, quello dei mezzi, è stato brillantemente superato. Ma gli intoppi finiscono qui? Ovviamente no, come spiega il Team Manager: “Sempre alle premiazioni abbiamo scoperto che da questa stagione ogni tappa avrà due round, quindi doppio impegno: si correrà sia al sabato che alla domenica”.

Un impegno non indifferente per un team di corse amatoriale, sia dal punto di vista del tempo individuale in più da mettere a disposizione della propria passione, sia dal punto di vista delle risorse necessarie per i giorni extra in trasferta. Per fortuna avere accanto uno sponsor come Escort Advisor è di grande aiuto.

Ciliegina sulla torta, ma in questo caso si tratta di un imprevisto dai risvolti decisamente più positivi, a meno di due settimane dalla partenza dei campionati Alice Sabatini (che l’anno scorso aveva agguantato, prima donna a riuscirci, il podio nel campionato europeo HCRR in categoria SuperMoto) ha scoperto di essere in dolce attesa.

Sostituirla quando ormai le competizioni sono in fase di partenza sarà un’impresa… ma anche in questo caso il NoAlTC Road Racing Team farà il possibile per presentarsi al via in formazione completa. Del resto, già l’anno scorso dopo un forfait dell’ultimo minuto Oscar e i suoi erano riusciti a coinvolgere Loris Bottino e Simone Vigna al sidecar, peraltro con ottimi risultati.

“Tirando le somme, nonostante le difficoltà siamo riusciti a uscirne alla grande”, commenta Oscar. “Ora è il momento di dare gas e cercare di iniziare la stagione come sappiamo fare noi, a suon di vittorie in compagnia di Escort Advisor!”.

Questa la formazione attuale con cui competerà NoAltC nel 2023:

Fabio Ricca – SSC classe SuperQuad + SuperQuad delle Regioni
Oscar Torpea – CIVS classe SuperOpen 1000
Giovanni Luc – CIVS classe Entry
David Lignite – CIVS classe SuperOpen 1000 + HCRR classe STK 1000
Yuri Storniolo – CIVS classe Supermoto + HCRR classe Supermoto
Loris Bottino/Simone Vigna – CIVS classe Sidecar
Alessio Vigna – 12 Pollici Italian Cup classe S3 Under Lady