Maggio 21, 2024
  • Con lo sponsor giusto, nessun sogno è proibito
Giochi di squadra

Pol. Andalo Valtellino, doppia vittoria contro Lecco

Pol. Andalo Valtellino volley misto Escort Advisor

Martedì 31 gennaio e venerdì 3 gennaio la compagine di volley misto della Polisportiva Andalo Valtellino si è trovata impegnata in una doppia sfida contro due squadre di Lecco, portando a casa la vittoria in entrambi i match.

Nella prima partita, quella di alta classifica contro i rivali-amici di Lecco Alta, la squadra sponsorizzata da Escort Advisor ha inferto agli avversari un sonoro 3-0. Ma questo non significa che il risultato non sia stato sudato… tutt’altro.

Del resto, si era già capito che sarebbe stata una guerra dal riscaldamento, quando Alessandra, di ruolo libero, si è ritrovata a terra ed è stata colpita a più riprese dalle pallonate (ufficialmente non intenzionali) degli avversari.

Nel corso di questa avvincente sfida, tutti i ragazzi della Polisportiva sono riusciti a entrare in campo, dimostrando una volta di più come in questa squadra di volley misto ci sia spazio davvero per tutti i giocatori.

Menzione d’obbligo a Eli Dell’Oca, di ruolo palleggiatore, che si è cimentata con il computo dei punti, senza però mai capire come si usasse quel dannato segnapunti “ipertecnologico”.

Nel secondo match, quello contro l’Aurora San Francesco, al termine di quattro set tesi la Pol. Andalo Valtellino si è imposta per 3-1.

Dopo che l’Aurora era riuscita ad agguantare il pareggio al secondo set, le ragazze e i ragazzi della Polisportiva hanno ripreso le redini della partita e hanno condotto fino alla fine, mantenendo così saldo il secondo posto in classifica valido alla qualificazione per il prossimo turno.

Rimarrà per sempre nei nostri cuori Eli Romegioli, schiacciatore, che si è lanciata in una difesa pazzesca in tuffo ed è finita insaccata direttamente nella porta da calcio appoggiata a lato della palestra.

Da segnalare, infine, la decisione della Pol. Andalo Valtellino di giocare con calze di due colori diversi per celebrare la Giornata dei calzini spaiati per l’inclusione: insomma, campioni in campo, ma anche fuori…