Luglio 18, 2024
  • Con lo sponsor giusto, nessun sogno è proibito
Single Player Highlight

Tra acqua e terra, Anelli continua a macinare km

Nella splendida cornice ligure, domenica 7 luglio Francesco Anelli indossa la sua divisa sponsorizzata da Escort Advisor per compiere un’altra delle sue imprese titaniche (e settimanali): il Triathlon Olimpico Internazionale di Recco, in provincia di Genova.

È una delle gare storiche di tutto il panorama del Triathlon italiano, i partecipanti possono godere della vista sul Golfo Paradiso, percorrendo un affascinante percorso collinare, addolcito dal profumo di pesto delle trofie fatte in casa e della nota focaccia al formaggio.

Anche in questa prova di calibro nazionale Francesco arriva al traguardo molto contento e soddisfatto del risultato raggiunto, dopo aver concluso 1500 metri di nuoto, 40 chilometri in bicicletta e 10 chilometri di corsa in assoluta scioltezza. Come sempre, del resto.

Il triatleta genovese però non può che tirar fuori la sua solita autocritica, valutando i suoi tempi sempre con troppa modestia e definendo la sua perfomance sufficiente. Ma i numeri parlano e, con il 167 sulla pettorina, colleziona un’ottima 30° posizione su ben 224 partecipanti, a dimostrazione del fatto che di appena “sufficiente” in queste prestazioni non c’è proprio nulla.

Anche perché, per quanto riguarda la corsa, il suo punto forte, è contento di passare tutti i 10 chilometri in compagnia di un amico, chiacchierando, ridendo e ammirando il meraviglioso panorama circostante, mantenendo comunque un ottimo ritmo.

Anche la sua prestazione in acqua è ottima, tant’è che l’atleta sottolinea la riuscita della buona frazione, anche se non abbastanza veloce per i suoi standard.

Infine, affronta i 40km in bici tra 900 metri di dislivello e si ritiene molto soddisfatto della riuscita del percorso che lo definisce ottimo e che gli regala bellissime sensazioni in un crono eccellente. L’obiettivo di quest’anno è proprio quello di migliorare le frazioni sulle due ruote per avvicinarsi sempre più alle strabilianti perfomances che ha nella corsa.

E non abbiamo dubbi che sia così! Francesco Anelli è un esemplare triatleta con un unico “difetto”: è troppo umile! Ma, nonostante il suo essere autocritico prevalga sempre sui risultati sorprendenti che ogni volta riesce a ottenere, le competizioni per lui sono anche motivo di divertimento insieme agli amici.

Questa volta ancora di più. Infatti, sostiene di aver pensato meno al traguardo e di esserci rimasto meno male rispetto alle altre volte per il podio (questa volta) mancato. Insomma, il Triathlon di Recco è stata una gara di vero e proprio relax. Forse per affrontare al meglio la pausa estiva?

Se ci sarà una pausa estiva, conoscendo l’indole travolgente dell nostro atleta…